Venerdì 18 Maggio 2018 - 12:30

Berlusconi: "Salvini, lascia perdere". E si autocandida alla premiership

Ad Aosta, il leader di Forza Italia attacca il contratto "giustizialista" e prende le distanze dall'alleato. "Questo governo non c'entra col centrodestra"

Berlusconi visita l'Amart, la mostra mercato dell'antiquariato al Museo della Permanente

Salvini parla solo per se stesso e farebbe bene a lasciar perdere. E, per il governo, c'è un uomo pronto con un notevole curriculum: nove anni alla guida del Paese, tre G7 presieduti, conoscenza e legami con tutte le cancellerie. E' un Silvio Berlusconi scatenato, quello che è arrivato ad Aosta per chiudere la campagna per le regionali nella Valle. Un Berlusconi che attacca la Lega, ribadisce che il governo che sta per nascere non c'entra col centrodestra e, addirittura, si autocandida per la premiership.

Salvini lasci perdere - "A Salvini nelle ultime telefonate gli ho consigliato di andare a casa - dice il leader di Forza Italia - E quando parla, lo fa a nome suo e della Lega, non a nome della coalizione di centrodestra". Poi il lancio della propria candidatura: "Credo che quelle dovrebbe accadere dovrebbe esser la possibilità di dare l'incarico al centrodestra di presentare il proprio programma al parlamento dove saremo sicuri di ottenere la maggioranza e dare vita a un governo che potrebbe durare per molto tempo anche per tutta la legislatura. C'è un certo Silvio Berlusconi che ha un'esperienza di 9 anni di governo del Paese che ha presieduto per tre volte il G7 ed è tornato disponibile".

Loading the player...

Riunione di Forza Italia - E Berlusconi fa sapere che Forza Italia, comunque, prenderà in esame il famoso contratto: "Il comitato di presidenza di Forza Italia potrebbe riunirsi già nel fine settimana per discutere del contratto di governo stilato da Lega e M5S. Ho cominciato a vedere quello che viene chiamato il contratto definitivo e la preoccupazione è molto forte, molto profonda, perché ci sono molti punti all'opposto del nostro contratto del centrodestra a partire dalla giustizia. Siamo proprio nella direzione più 'giustizialista' possibile", ha aggiunto. "Adesso - ha poi precisato - stiamo vedendo punto su punto in cosa siamo lontani, prenderemo al più presto una decisione. Ho detto ai miei di convocare il nostro comitato di presidenza, forse già nel fine settimana, in modo da poter assumere una decisione".

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Il Presidente Mattarella a Civitavecchia in occasione della partenza della "Nave della Legalità"

Il Colle non ci sta: "Tema non sono veti, ma diktat su Mattarella e Conte"

Trapelano malumori per la posizione di Di Maio e Salvini su Savona all'Economia

Quirinale, Consultazioni

Salvini: "Pace fiscale e autonomia le priorità". E insiste su Savona al Mef

Una persona che vuole ridiscutere le regole europee "è un vanto per l'Italia, non un disvalore"

Quirinale, terzo giro di consultazioni per la formazione del nuovo governo

Berlusconi attacca: "FI non sosterrà il governo, incompatibili con M5S"

Il leader forzista si scaglia contro "l'ideologia pauperista e giustizialista dei grillini"

Camera dei Deputati - Consultazioni del Presidente incaricato Giuseppe Conte

Conte incontra i partiti, poi i truffati dalle banche e Visco. "Governo in tempi brevi, tutti i ministri politici"

Salvini e Di Maio blindano Savona. Irritazione del Quirinale: "Non si limiti autonomia del presidente del Consiglio"