Lunedì 14 Maggio 2018 - 16:15

Facebook, inchiesta su scandalo dati: sospese circa 200 app

Esperti al lavoro per analizzare le applicazioni che potrebbero essere coinvolte nel caso

Facebook privacy tools

Facebook ha sospeso "circa 200" app sulla sua piattaforma, nell'ambito di un'inchiesta sull'uso improprio dei dati dei propri utenti. Ime Archibong, vicepresidente product partnerships, ha dichiarato che il processo investigativo è "in pieno svolgimento" e che Facebook ha "un team numeroso di esperti interni ed esterni che stanno lavorando duramente per analizzare queste app il più velocemente possibile". Se sarà provato che queste, o altre app, hanno fatto un uso improprio dei dati, Facebook provvederà a vietarle e a mettere al corrente gli utenti tramite la sua piattaforma.

Le rivelazioni sul caso di Cambridge Analytica hanno sollecitato le indagini su entrambe le sponde dell'Atlantico e hanno portato Facebook a rafforzare le sue policies sulla condivisione e accessibilità dei dati personali.

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Irlanda, domani il paese alle urne per il referendum sull'aborto

Storico referendum sull'aborto in Irlanda: pesano gli indecisi

Il Paese ha una delle leggi più restrittive d'Europa sull'interruzione volontaria di gravidanza, proibita in ogni sua forma

Corea del Nord, no al vertice Kim-Trump se basato su stop unilaterale al nucleare

Nord Corea, Trump: summit Singapore non si terrà anche se Kim ha smantellato sito test nucleari

L'annuncio in una lettera al leader nordcoreano dopo giorni di incertezza. Da Punggye-ri erano stati lanciatati i sei missili atomici

Oceano indiano, trovati rottami: si pensa al jet malese scomparso

Il missile che abbattè il volo MH17 fu lanciato da una brigata russa

La rivelazione del Joint Investigation Team che indaga sul caso dell'aereo della Malaysia Airlines

La figlia di M.L. King contro Bannon: "Mio padre fiero di Trump? Sarebbe molto preoccupato"

Bernice King non ha affatto apprezzato l'intervista dell'ex stratega del presidente alla Bbc