Lunedì 16 Aprile 2018 - 09:15

Salgono le temperature al Nord, scendono al Sud: il meteo di lunedì 16 e martedì 17 aprile

Ancora maltempo con nuvole e vento

Toscana

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di lunedì 16 aprile in Italia

Nord: molto nuvoloso su Triveneto e Lombardia centro orientale con rovesci sparsi e possibilità di isolati temporali in graduale attenuazione nel corso del tardo pomeriggio-sera; parzialmente nuvoloso sul resto del settentrione con residui addensamenti specie sui rilievi e che risulteranno più consistenti a ridosso dell'appennino emiliano romagnolo dove si potranno avere rovesci sparsi in attenuazione serale. Sempre dalla sera velature in intensificazione sui settori di nord ovest.

Centro e Sardegna: poco nuvoloso sulla Sardegna con nubi medio alte in arrivo dalla serata; nuvoloso fra Lazio centro meridionale e abruzzo con qualche isolato rovescio più probabile fra il basso Lazio e le aree interne dell'Abruzzo; poco nuvoloso sulle altre zone ma con nubi compatte che nel corso della mattinata tenderanno ad intensificarsi sulle aree interne di tutte le regioni centrali peninsulari dando luogo nel pomeriggio a rovesci o temporali sparsi in attenuazione dalla serata.

Sud e Sicilia: locali annuvolamenti con isolate piogge in mattinata sulle aree meridionali della Sicilia mentre addensamenti sparsi interesseranno la parte settentrionale dell'isola con isolati rovesci o temporali che in mattinata si andranno localizzando sui settori nord orientali per poi attenuarsi con annuvolamenti residui nel pomeriggio sulle aree interne orientali; molto nuvoloso sui settori tirrenici peninsulari dapprima lungo le coste con associati isolati rovesci o temporali; nel corso della mattinata le nubi si andranno spostando ed intensificando più in generale sulle aree interne, Calabria tirrenica e Gargano con rovesci e temporali sparsi nel pomeriggio in graduale attenuazione serale.

Temperature: minime in diminuzione su Umbria e regioni tirreniche centro meridionali; senza notevoli variazioni su Sardegna, Liguria, Abruzzo e regioni meridionali adriatiche; in aumento altrove; massime in calo su Triveneto, Lazio, aree interne fra Umbria e Abruzzo, regioni meridionali tirreniche, Puglia e ovest Sardegna; in aumento altrove più sensibile su Piemonte, Lombardia sud occidentale ed Emilia Romagna.

Venti: deboli variabili al nord con locali rinforzi da nord ovest su Liguria in attenuazione e sulla Pianura padano veneta; deboli occidentali su Umbria e regioni tirreniche in generale con locali rinforzi sulla Sardegna; moderati nord occidentali sulla Sicilia; deboli meridionali sulle aree ioniche e Salento con residui rinforzi; deboli orientali sulle regioni centro meridionali adriatiche.

Mari: molto mossi il canale di Sardegna, il Tirreno meridionale settore ovest, lo stretto di Sicilia, lo Ionio ed il basso Adriatico, tutti con moto ondoso in graduale attenuazione dal pomeriggio; mossi il mare di Sardegna, il restante Tirreno e l'Adriatico centro meridionale; da poco mossi a mossi i restanti bacini. 

Loading the player...

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di martedì 17 aprile in Italia.

Nord: addensamenti compatti sulle aree appenniniche ed estesa nuvolosità medio-alta sul Triveneto con piovaschi o rovesci sparsi, in attenuazione durante il pomeriggio; ampi spazi di sereno sulle restanti zone con qualche locale innocua velatura.

Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso o coperto con associate precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, in successivo graduale miglioramento dalla serata sul settore peninsulare tirrenico.

Sud e Sicilia: sull'isola inizialmente bel tempo seguito da nuvolosità medio-alta sempre più compatta che potrà causare qualche piovasco pomeridiano; al primo mattino addensamenti compatti sulle regioni tirreniche, poche nubi altrove in rapida intensificazione con fenomeni dal pomeriggio, anche temporaleschi, in riduzione serale

Temperature: minime in lieve flessione su Triveneto centrorientale, Lazio, aree costiere della Campania, Basilicata tirrenica e Puglia salentina, stazionarie sulla Sardegna e sul resto della Pianura Padana centrorientale, in lieve aumento altrove; massime in sensibile rialzo al nord, su Toscana, Calabria, Basilicata, Puglia salentina ed aree costiere della Campania; in diminuzione altrove.

Venti: deboli variabili, tendenti ad assumere regime di brezza nelle ore più calde della giornata, con locali rinforzi da ovest sulle due isole maggiori.

Mari: molto mosso il mare di Sardegna; mossi il mar Ligure, Tirreno centromeridionale, il canale di Sardegna, lo stretto di Sicilia e lo Ionio; poco mossi i restanti bacini.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Empoli, donna incinta di quattro settimane muore in ospedale

Era ricoverata da sei giorni per rischio disidratazione, dopo l'ultimo giro di visite la situazione è precipitata

SPAIN-EU-MIGRANTS

Migranti, il campione Nba Marc Gasol: "Ho deciso di aiutare dopo la foto di Aylan"

Il giocatiore di basket era a bordo dell'imbarcazione della Ong Open Arms che ha recuperato Josephine rimasta in mare per 48 ore. "Se ci avessero dato la posizione esatta della zattera avremmo potuto salvare anche il bambino"

Presidio di protesta contro l’abusivismo nel settore dei taxi a Milano

Milano, tassista abusivo violenta giovane cliente: arrestato

La 20enne era uscita da una discoteca ed è stata avvicinata dall'uomo che l'ha violentata in un parcheggio