Lunedì 26 Marzo 2018 - 11:00

Roma, rientra allarme terrorismo su tunisino. Questura: "Non è pericoloso"

Ma le indagini su Atef Mathlouthi continuano

"Rientrato l'allarme sul cittadino tunisino che al momento non è ritenuto un pericolo concreto e attuale". A farlo sapere la questura di Roma che aggiunge: "La vicenda è in fase di ulteriore approfondimento, ma non ha determinato alcuna allerta in considerazione del fatto che l'innalzamento standard della misure di sicurezza per Pasqua era stato già pianificato".

Le indagini su Atef Mathlouthi erano partite dopo che in una lettera anonima, recapitata all'ambasciata a Tunisi, era emersa la sua intenzione di compiere atti di terrorismo nel nostro Paese, prendendo di mira bar, siti turistici, centri commerciali e metropolitana. L'uomo, 41 anni, era stato arrestato più volte arrestato dalla polizia a Palermo per spaccio di droga.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Allarme bomba in via della Conciliazione a Roma

Roma, truffato due volte in un giorno, fa arrestare tre persone

L'uomo è stato preso di mira con il trucco dello specchietto. La seconda volta, gli hanno portato via tremila euro per i danni a un orologio

Roma, allarme bomba in via della Conciliazione

"C'è una bomba in banca": falso allarme in una filiale vicino San Pietro a Roma

Una telefonata anonima con voce femminile al 112 aveva segnalato la presenza dell'ordigno tra via della Concilazione e via San Pio X

Maratona Race for the Cure

Race for the cure, Roma corre in 'rosa' contro il tumore al seno

I partecipanti alla gara di solidarietà della Capitale hanno superato quelli degli eventi in Usa, dove l'iniziativa è nata

Foto tratta da Twitter

Roma, albero di 20 metri cade in viale delle Milizie e danneggia bus

Le fronde hanno infranto un finestrino posteriore dell'autobus dell'Atac